giovedì 30 luglio 2015

Lace Project punto antico

Questo DVD di Lace Project, della durata di 180 minuti, è dedicato all'insegnamento del Punto Antico (a fili contati) con la maestra Annarita Soverchia. Spiega, con riprese ravvicinate e di buona qualità, come eseguire le basi del punto antico:




  • Punto reale
  • Punto erba scambiato
  • Punto riccio
  • la rete e il punto spirito: punto quadro in diagonale o punto rodi; punto spirito
  • fiore a punto vapore
  • Rete a 12 fili: punto quadro
  • Pallino
  • Rete: diverse tipologie
Punto antico - Lace Project

venerdì 10 luglio 2015

La “coperta” Guicciardini. Il restauro delle imprese di Tristano

Il volume, catalogo della mostra omonima (Firenze, Museo di Palazzo Davanzati, 24 aprile-4 luglio 2010), presenta il restauro della “coperta” Guicciardini del Museo Nazionale del Bargello, celebre manufatto del secolo XIV.
Il restauro della coperta è stato eseguito dal Settore del Restauro dei Tessili dell’Opificio delle Pietre Dure, mentre lo studio della tecnica, stimolato dal Club del Punto in Croce e la sua presidente Patrizia Pietrabissa,  ha portato alla riproduzione di una replica della “coperta” Guicciardini, realizzata da Silvana Vannini su disegno di Marisa Sardini, donata poi al Museo di Palazzo Davanzati.
Il libro non è un manuale tecnico di ricamo bensì descrive le varie fasi del restauro con una sezione storico artistica nella quale vengono "raccontate", attraverso l'iconografia della coperta, la storia di Tristano e Isotta. Segue una sezione più tecnica che descrive i particolari del recupero conservativo dell'opera e a chiudere lo studio della tecnica esecutiva del ricamo.

La “coperta” Guicciardini. Il restauro delle imprese di Tristano. Curatori: Rosanna Caterina Proto Pisani, Marco Ciatti, Susanna Conti, Maria Grazia Vaccari. Edifir 2010.

mercoledì 10 giugno 2015

Riporto Genovese: come si fa


realizzati dall'Associazione De Fabula (Rosalba Niccoli)
Il ricamo a riporto, consiste nell'applicazione di pezzi di tessuto su un fondo, ritagliati a seconda del disegno desiderato. Si devono eseguire due operazioni separate: la prima, preparare un disegno su carta che consentirà il taglio delle parti in stoffa evitando sprechi. La seconda, l'applicazione delle varie parti sul tessuto di fondo, avendo cura di spalmare la colla sul retro (specie sui bordi in modo da evitare sfilacciature) ed assicurandole con filze. Si fissa poi un cordoncino di rifinitura detto "cordoncino parigino" che oltre a contornare il disegno, sottolinea anche le parti interne, quali nervature, foglie ed altri particolari.

Spiegazioni e disegni per realizzare un cuscino sono state pubblicate su Ricamo Italiano n. 55, maggio 2009, pg.25, stella 5 "Bandera e Riporto". 


NOTA Testo redatto da da Rosalba Niccoli (Associazione De Fabula) , precedentemente pubblicato su TuttoRicamo.com, di cui questo blog è la continuazione.

sabato 30 maggio 2015

Cavandoli


da Il Quadrifoglio
Il “Bricco” ed il “Cavandoli”: storie parallele di due tecniche che con discrezione furono inventate, con discrezione si svilupparono e con discrezione scomparvero. In pochi sanno della loro esistenza ed è un peccato perché entrambe hanno le caratteristiche necessarie per entrare a far parte del lungo elenco di tecniche italiane ma hanno anche una cosa in più di altre: la storia. Infatti si sa esattamente dove,come, quando e perché furono create ed è con una punta di orgoglio che posso affermare che è grazie ad una mia appassionata ed appassionante ricerca che sono state riscoperte.

Il “Cavandoli” è un tessuto che si ottiene annodando con le mani fili di due colori contrastanti: l’alternarsi di due semplici nodi fa sì che si crei il fondo di un colore ed il soggetto di un altro. Il “Cavandoli” nacque a Torino nella seconda decade del 1900 presso l’Istituto “Casa del Sole”, fondato per accogliere i figli sani di genitori ammalati di tubercolosi. La direttrice dell’istituto, Signorina Valentina Cavandoli, oltre a preoccuparsi dell’istruzione dei piccoli ospiti, organizzava attività educative e ricreative: tra questa c’era la creazione di piccoli oggetti quali segnalibri, copriscatole, copertine per libri ecc. lavorati a Cavandoli che venivano venduti durante mercatini stagionali ed il ricavato veniva versato sui libretti di risparmio dei bambini stessi. Fu la II° guerra mondiale a determinare la chiusura della “Casa del Sole” e quindi la fine di tutte le attività che ivi si svolgevano. Valentina visse molti ancora anni ma il “Cavandoli” non fu più praticato a fini divulgativi e quindi venne dimenticato.

Bibliografia
  • "La Casa del Sole - Un esperimento educativo sui bambini del popolo" di Paola Carrara Lombroso - estratto dal bollettino "Maternità ed infanzia"-anno II n° 9. Editore Stabilimento Tipografico Riccardo Garroni Roma 1927 e Officina Tipografica Elzeviriana Torino 1930.
  • L'opre leggiadre-I lavori femminili nelle regioni italiane, Lucia Petrali Castaldi. Antonio Vallardi Editore Milano 1940.
  • Mani d'oro, AA.VV. Fratelli Fabbri Editori 1966.
  • Manuale del Cucito e del Ricamo, AA.VV. Edizione Cucirini Cantoni Coats Milano.
  • Ricami Italiani antichi e moderni, Elisa Ricci. Editore Felice Le Monnier Firenze 1925. 
Libri

NOTA Testo redatto da Gisella Tamagno (promotrice e coordinatrice del Circolo di Ricami dell'Associazione Culturale "Il Quadrifoglio"), precedentemente pubblicato su TuttoRicamo.com, di cui questo blog è la continuazione.

mercoledì 20 maggio 2015

Ciclamino. Oggetti a Punto Antico

Piccolo libro color ciclamino.
Diverso nel formato (21 cm x 24 cm) e nel colore dagli altri libri sul Punto Antico di Bruna Gubbini ma simile nelle spiegazioni chiaramente illustrate con schemi e fotografie. Diverso anche nei lavori proposti, tutti rigorosamente color ciclamino, possono essere ricamati “in un weekend, per sopportare un giorno di pioggia, per creare un regalo non banale o per dimostrare quanto siamo brave". Non troverete quindi lavori come tende, lenzuola, tovaglie, centri, paralumi...bensì nappine, busta porta fazzoletti, portatovaglioli, porta aghi, bomboniere. Le scuole dei punti sono essenziali ma se siete già esperte o avete gli altri libri della serie, non troverete difficoltà nel ricamare i meravigliosi oggetti proposti.
Provare per credere!
Testo in italiano e inglese.

Ciclamino. Oggetti a Punto Antico. Bruna Gubbini, 2010, Edizioni Punto Antico